Etichettato: brooks

Cascadia: questo progetto mi piace parecchio

3500 km. Tanti sono i km che Scott Jurek ha percorso in 46 giorni, 8 ore e 7 minuti.
Si tratta del nuovo record di percorrenza dell’Appalachian Trail, inferiore di tre ore rispetto al precedente record che risaliva al 2011.
Per celebrare il primo anniversario dell’impresa, Brooks e Scott Jurek hanno lanciato una partnership.
Il risultato dell’accordo si chiama Cascadia 11 – 2189 (2189 è l’equivalente in miglia dell’Appalachian Trail – suonava meglio 3500 ma è una gara americana e quindi non possiamo farci niente!).
Una scarpa (l’avrete capito ma per scrupolo lo specifico) che celebra questa impresa.
Del resto 3500 km (ah ci sono anche 157 km di dislivello) non è che siano bruscolini.

Il percorso dell’Appalachian Trail si snoda dalla Georgia al Maine toccando 14 Stati degli USA.
Da quanto ho capito è come fare la via Francigena o il cammino di Santiago di corsa.
Non perché l’Appalachian Trail sia una via santa ma perchè il percorso ha un qualcosa di mitico.
Certamente coprire tutto il percorso include nel prezzo anche un bel po’ di santi.
Brooks_Cascadia2189 (5)

Jurek si è sparato 50 miglia al giorno. Aveva una squadra a supporto ma i km (o le miglia) se le è comunque “pappate” lui.

Jurek ha ovviamente usato le Brooks Cascadia, limitandosi a due sole paia.
Immagino le abbia consumate ;-)
Le Cascadia le conosce benissimo. Infatti ha seguito il lancio dall’inizio degli anni 2000 quindi si può dire che sia una collaborazione decisamente di lungo corso.

Le Cascadia 2189 Scott Jurek Limited Edition sono come dice il nome, una edizione limitata e quanti esemplari verranno realizzati secondo voi?Brooks_Cascadia 2189 (2)

Esatto!  2189 esemplari, uno per ogni miglio percorso da Scott Jurek durante la sua avventura.

La Cascadia 2189 è realizzata con materiali riciclati dalle scarpe che Jurek ha usato.
Quindi se dopo 2km di corsa vi sentite stanchi riportatele indietro.
Non siete degni di queste scarpe!

Scherzi a parte, l’idea di una scarpa in edizione limitata e con i pezzi di prodotto usato da un grande atleta mi piace tantissimo. 

Le scarpe sono in vendita sul sito http://www.brooksrunning.it/ a partire dal 22 agosto.Io ci faccio un pensierino!

BrooksRavenna: scopriamole

Dopo aver ricevuto da Brooks le Ravenna 7 e averci corso 300 km, posso dire di averle testate. w le Brooksravenna!
Sensazioni ottime anche se non essendo propriamente un peso piuma (negli ultimi 3 mesi, ho messo su 1kg di muscoli al mese) preferisco le scarpe più morbide.
Durante la corsa la scarpa in tutta la sua stabilità si sente. Ti mette su dei binari e ti costringe ad andare un po’ più veloce del solito per agevolare la rollata.
Le scarpe più ammortizzate restituiscono più energia, il piede si affatica di meno ma in realtà la velocità ne risente.
Anche per questo sto usando le scarpe per allenamenti su distanze limitate, meno di 15km.

Versatili
La versione che ho ricevuto. vd foto è veramente versatile, io le ho usate anche con pantaloni e camicia senza sembrare necessariamente un runner in crisi di astinenza!
brooksravennaInformazioni tecniche

  • Pod sull’avampiede: ritorno di energia
  • Intersuola in DNA per un’ammortizzazione personalizzata.
  • Diagonal Rollbar: per un allineamento naturale, un aspetto fondamentale per tutti quei corridori che tendono alla pronazione.
  • Maglia traforata

Eccovi qui un video che spiega le caratteristiche di queste ottime scarpe.

Brooks presenta le Adrenaline GTS16

brooksadrenalineBrooks ha recentemente presentato  le Adrenaline GTS16.
Se avete familiarità con i prodotti Brooks, saprete che le Adrenaline sono protettive e ammortizzate.
Sono dunque l’esatto opposto delle scarpe barefoot, che invece creano un feeling maggiore con il  terreno.

Le Adrenaline sono pensate per i runner che intendono fare grandi distanze, per chi è un po’ più pesante e ha bisogno di maggiore ammortizzazione e per chi è un po’ più lento.

L’intersuola e’ realizzata in BioMoGo DNA. La logica è quella  del fluido non-newtoniano. Una sostanza che si adatta alla pressione che riceve.

Il Progressive Diagonal Rollbar distribuisce la mescola dell’intersuola in vari strati di densità crescente.
Gli intagli, chiamati V-Groove, spostano poi il peso del corpo dal tallone alla punta.

Adrenaline GTS16 è disponibile nella versione total black per uomo e donna (il total black pare essere un classico del 2016 per Brooks e non solo.
Ma ovviamente non mancano i colori più vivaci tipici delle scarpe da running: blu e argento, nera- rosso e giallo, rossa e grigio.
Per le runner invece previste diverse varianti dal rosa al viola.

In conclusione: le Adrenaline sono perfette per chi vuole iniziare il 2016 con il buon proposito di correre e per chi, con qualche kg in più ha la necessità di proteggere le articolazioni e allenarsi in santa pace!

brooksglycerine13

Glycerin: si passa da 12 a 13

brooksglycerine13

Segnalo che è arrivata la Glycerin 13 di Brooks.
Reduce dalla 12, che dopo oltre 400km ho messo in pensione, la glycerin mi è molto piaciuta e ve la consiglio.

Poi è la scarpa con cui ho ricominciato a correre più seriamente portando poi a termine il primo obiettivo della stagione: la mezza maratona di Romeo e Giulietta a Verona.

Caratteristiche
Le Glycerin sono scarpe altamente protettive e sono le scarpe più vendute dall’azienda.

Il nuovo modello è secondo l’azienda più confortevole a partire dalla tomaia, che grazie alla tecnologia 3D Fit Print è senza di cuciture.
Più cuciture significa più comodità e minor rischio di fastidi durante la corsa.
La punta e l’esterno della tomaia sono stati rinforzati.
L’intersuola ora è composta interamente da SuperDNA, la tecnologia brevettata Brooks che migliora l’ammortizzazione. L’avampiede della suola è stata invece resa ancora più flessibile con 4 intagli.

Colorazioni
colorazioni disponibili per lui
Electric Blue Lemonade/Lime Punch/Dress Blues,
Silver/Electric Brooks/Black
Black/High Risk Red/ Silver

Per lei
Bright Rose/Lapis/Parachute Purple
Metallic Charcoal/Bluebird/ Sharp Green
Black/Hyancinth Violet/Virtual Pink

 

 

 

 

 

leonardoemilena

Storytelling e corsa: l’esperienza della Verona half Marathon

Ieri si è svolta la mezzamaratona di Verona.
10.000 persone hanno inondato questa splendida città con i loro passi.

Fra loro anche Milena Calogiuri e Leonardo D’Imporzano rispettivamente co-gestori dei gruppi instagramers di Lecce e di La Spezia.
Quella che sto per raccontarvi non è la solita storia d’amore nata grazie alla corsa ma qualcosa di diverso.
E’ la storia di due ragazzi che hanno deciso di mettersi alla prova e di raccontare la loro esperienza.
I loro profili sono diversi, Milena è una ragazza che pratica sport ma che non era mai cimentata in una gara di lunga distanza.
Leonardo, al contrario, è uno sportivo estremo (ha anche fatto una immersione sotto il ghiaccio) ed è un farmacista.
Entrambi però erano un po’ fuori allenamento e soprattutto con qualche dolore con cui fare i conti.

I canali scelti per questa operazione di running storytelling, la prima che io conosca su Instagram, sono stati twitter e facebook oltre ovviamente ad Instagram.

Igersitalia e Brooks Italia, ispiratore del progetto e partner fondamentale per questa attività,  hanno contribuito a far conoscere questa storia.
Io nella mia veste di team leader ho cercato di motivarli e di facilitare la loro impresa. Naturalmente ho corso anche io.
Per l’occasione ho inaugurato le Brooks Glycerin 12

Eccovi una superselezione di tweet, cercate la storia completa con il tag #julietromeorunning sui canali sopracitati!
Per cominciare ho amato la diversità di luoghi e di approccio alla preparazione,

Leonardo, giornalista scientifico, si è allenato in montagna.

julietromeorunning1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Milena invece, si è allenata sul mare con ben altre condizioni atmosferiche ;-)

julietromeorunning2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leonardo ha inoltre documentato la preparazione facendo riferimento non solo all’allenamento ma anche a qualche necessaria operazione legata al suo infortunio al piede.
julietromeorunning3

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto conclusivo anche l’accoglienza della neonata community di Verona che ha aspettato gli atleti al traguardo.
Dopo tanti km,era inevitabile una bella mangiata al caldo.
Tutti presenti, tranne Milena “Giulietta” che ha dovuto prendere il treno per tornare a Lecce poco dopo aver terminato la corsa!

julietromeorunning4

raccolta scarpe

Katutura Project

 

raccolta scarpeBrooks aderisce al Katutura Project, si tratta di una azione per la raccolta delle scarpe a sostegno degli abitanti della baraccopoli a Windhoek, Namibia.

Katutura Project è realizzata oltre che con Brooks, anche con la Federazione Italiana Triathlon.

Partecipare è semplice: tutti gli appassionati di running sono invitati a raccogliere le scarpe da corsa usate e regalarle agli abitanti di Katutura, sorta alla fine degli anni ’50 per raccogliere tutti gli abitanti di colore della città.
Il presupposto è che spesso, le scarpe da running vengono cambiate quando cominciano a essere un po’ “scariche” ma per camminare possono andare ancora benissimo.

L’ideatore del progetto è Sergio Contin, che spesso si reca in Namibia per il ritiro con la Federazione Italiana Triathlon per gli allenamenti in altura”
Sergio ha iniziato a raccogliere capi d’abbigliamento, giocattoli e accessori dei propri figli.

 

correre ridendo

Come correre ridendo

correre ridendoProvare un paio di scarpe e degli indumenti può essere piuttosto noioso se non si è appassionati di shopping.

Se poi questi indumenti e scarpe devono essere usati per correre, provarli non basta.

Bisogna usarli

E così Brooks e i suoi rivenditori vengono in soccorso facendo provare i suoi prodotti ma in maniera divertente.
Non si parla di performance o di risultati.
Si corre, si parla, si sta insieme.
Questo è il format #happyrun che consiste nella possibilità di provare i prodotti con la collaborazione di un rivenditore (in questo caso, a Milano, Verde Pisello) correndo in gruppo per i navigli della città.

Saranno le endorfine, sarà il gruppo, fatto sta che la corsa si trasforma in una festa collettiva dove si fa casino in città e si gira con parrucche.
Siamo lontani anni luce dalle ansie da prestazione.

Il percorso è piuttosto facile, si parte dai navigli e si passa per Porta Genova. Da Porta Genova si percorre via Vigevano e poi si torna sui Navigli percorrendoli fino alla Chiesa di San Cristoforo.

I prodotti testati erano maglie, scarpe e soprattutto le giacche pensate per la corsa notturna.
La collezione si chiama Nightlife e si contraddistingue per i colori accesi e gli inserti rifrangenti.

La giacca fa il suo lavoro, avendole provate in condizioni di scarsissima luminosità, va detto che si riesce chiaramente a vedere le persone in lontananza.

Ma alla fine il prodotto, valido, passa in secondo piano e diventa invece fantastico fare quattro chiacchiere correndo.
Uno spunto interessante che sarebbe bello far diventare seriale in tutte le città.

 

 

 

Schermata 2014-11-11 alle 17.33.59

Promozione cross TomTom – Brooks

promotomtom
promotomtom

Schermata 2014-11-11 alle 17.33.59

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TomTom e Brooks lanciano una speciale promozione

Oggetto della promo sono TomTom Runner Limited Edition e l’intera collezione di scarpe Brooks.

coloro che acquisteranno un TomTom Runner Limited Edition, riceveranno uno sconto del valore di 35,00 € valido per l’acquisto di un paio di scarpe Brooks.
Il voucher è utilizzabile solo sul sito e-commerce ufficiale Brooks (www.brooksrunning.it) a fronte di una spesa minima online di 100,00€.

Tutti coloro che acquisteranno un paio di Brooks riceveranno uno sconto del valore di 50,00€ per l’acquisto di un orologio TomTom Runner Brooks Limited Edition al prezzo di 99,00€ anziché 149,00€.

La promozione è valida fino al 31 dicembre 2014 presso le principali catene di elettronica di consumo e presso i negozi specializzati di running che aderiscono all’iniziativa.  Tutti i dettagli qui 

TomTom

TomTom (TOM2)è sinonimo di movimento. Ogni giorno milioni di persone in tutto il mondo si affidano a TomTom per prendere decisioni in modo veloce e intelligente. TomTom progetta e realizza prodotti innovativi che permettono a tutte le persone di raggiungere i propri traguardi nel modo più semplice. Conosciuto come il leader mondiale nei prodotti di navigazione satellitare e mappe, TomTom oggi produce anche orologi sportivi dotati di GPS, nonché soluzioni di gestione delle flotte aziendali e leader nel settore della produzione di soluzioni basate sulla geolocalizzazione. L’ attività dell’azienda consiste di 4 differenti Business Units: Consumer, Automotive, Licensing e Telematics.

Brooks Running Company

Brooks, leader nel settore delle attrezzature sportive, nasce a Philadelphia nel 1914. Da un secolo supporta gli sportivi di tutto il mondo con materiali di grande qualità e tecnologie avanzate. La sua missione è invogliare le persone a correre e vivere attivamente, grazie a prodotti innovativi che permettono di correre più a lungo, più veloce e con maggiore sicurezza, ma soprattutto più piacevolmente. Attenta da sempre alla salute e all’ambiente, riceve nel 2006 il riconoscimento di Runner’s World “Green award” per i progressi ambientali nella fabbricazione delle sue calzature e nel 2002 il modello Adrenaline GTS riceve il premio Runner’s World “Best Update Award” e una medaglia d’oro Running Network per la categoria “Best renovation”.