Tag: swimrunner

Amphibianman: alla scoperta di Grado

Dopo tanti allenamenti (che però non sono mai abbastanza) è arrivato finalmente il momento di mettermi alla prova in una vera gara di swimrun.

L’occasione mi è stata data  dall’Amphibianman di Grado.

La gara è partita dalla spiaggia di Grado con un percorso così distribuito: corsa di 1.5 km (diventati due per esigenze dell’organizzazione) – nuoto di 1.5 km  – corsa di km n – nuoto di  1.5 km swim e 0.5 km run di fatto assorbiti nella prima sessione di corsa e limati in circa 200 metri di uscita dall’acqua al traguardo.
amphibianman orazio

La gara che si svolge ovviamente in condizioni di totale sicurezza (la quota prevedeva per tutti gli iscritti l’assicurazione personale/assistenza logistica/medica/autoambulanza/assistenza in acqua) è terminata con un pasta party finale che l’organizzazione ha gentilmente esteso agli accompagnatori degli atleti.

Il tempo massimo concesso per concludere la gara era di 2 ore e 45 minuti che a me all’inizio sembravano al limite del possibile. 

In realtà ho impiegato molto meno tempo e soprattutto ho capito alla fine della gara che avrei potuto metterci ancora meno.
Nota di servizio: all’inizio calcolare i tempi di una gara di swinrun era un po’ difficile per via della necessità di impostare due diverse discipline sul proprio orologio da gara.
Recentemente la Garmin ha introdotto sul Fenix3 la funzione swimrun e per me è stata la luce.swimrunfenix 3 orazio

Questa gara, facendo parte del circuito italiano di swimrun, metteva a disposizione degli slot per partecipare alla gara finale del circuito aquaticrunner.
Questa gara finale si terrà sempre a Grado il 10 settembre e si dia il caso che sia riuscito ad aggiudicarmi uno di questi slot!!

Avrò quindi la possibilità di gareggiare con i più bravi swimrunners in una cornice che si preannuncia tanto dura quanto affascinante: un percorso acqua – terra di 28 km da Grado a Lignano.

Come tra l’altro recita il regolamento della manifestazione, nel caso in cui il 10 settembre dovessero esserci condizioni meteo non ottimali, il percorso della finale consisterà nella replica, in tre ripetute, dello stesso percorso fatto a Grado per l’Amphibianman.

Amphibianman orazio

 

Terra chiama SwimRun

swimrunner_os

foto courtesy of http://www.aquaticrunner.com/

Improvvisamente è successo.
Lo Swimrun è esploso.
Ancora oggi e più che mai passo metà della giornata a spiegare cosa sia. Giuseppe Tamburrino di Radio Run, la radio con cui collaboro settimanalmente, mi dice che non ne può più.
Anche i miei familiari si girano quando ne parlo :-)

Eppure veder crescere questo sport è emozionante.
La notizia è che lo SwimRun ha un suo campionato in Italia e una sua tappa finale.
La gara Aquaticrunner ITALY XTriM Border Lagon 2016 è in calendario il 10 settembre, con partenza da Grado ed arrivo a Lignano attraverso 5 isole sabbiose nella laguna di Marano.

La gara passa dai 24 Km Totali su 4Km Swim, 19 Km Run e 17 Transizioni (4/9/17) a 28 Km Totali su 5Km Swim, 23 Km Run e 19 Transizioni (4/9/19).
Confermata la competizione di SwimRun Individuale in linea di categoria Half Distance.

Per motivi organizzativi  la partecipazione è aperta a 250 atleti.
Non è una gara per tutti, a partire dai requisiti:
– essere atleti con un bel curriculum sportivo con  
http://www.aquaticrunner.com/?page_id=1283)
– essere fra i primi 100 Finisher delle edizioni Aquaticrunner 2014 e 2015
– classificarsi nelle gare inserite all’interno del circuito ”Italian Swimrun Series’

Ricordo che questo sport è una versione “wild” del triathlon.
Ad esclusione della bicicletta.
Si corre con la muta e la cuffia. Si nuota con le scarpe da corsa. In sintesi: non ci si cambia mai.

Vi ho convinto?

Se vi ho convinto e avete i requisiti per iscrivervi allora potete consultare il sito ufficiale www.aquaticrunner.com,

Non vi ho ancora convinto?

Eccovi il video di lancio

 Vuoi leggere altro sullo swimrun?
Leggi qui, oppure qui  e se ti va anche qui