Etichettato: Ebook

La leggerezza di La Valigia dell’autore

lavaligiadellautoreI libri sono buoni compagni di viaggio, prima di partire chi non ne mette almeno uno in valigia?
Ormai con gli ebook è tutto più facile.
Spesso è un libro che ci dà lo spunto per visitare un paese, o viceversa, proprio perché andremo in quel paese vogliamo saperne di più leggendo cosa ne hanno scritto.
Immaginate di farvi un giro del mondo restando a casa, accompagnati dalla voce di grandi scrittori.
È quanto potete fare con “La valigia dell’autore”. Morena Rossi, l’autrice, per altro un’amica dei tempi dello Zelig, è riuscita a condensare in poche pagine parte della sua esperienza fatta in Radio24, dove ha avuto modo di intervistare grandi nomi della letteratura italiana. E con grande leggerezza, come solo lei sa fare, ha mescolato quella parte della sua vita con un’altra parte altrettanto importante, se non di più: la scoperta di essere incinta. Beh, non vi voglio svelare tutto.
Leggetelo, ne vale la pena anche se non avete in programma di viaggiare.
Ci sono Carofiglio, De Cataldo, De Carlo, Rumiz, solo per citarne alcuni che vi porteranno con i loro racconti in America, nei Balcani, in Cile e in India, al costo di soli 99 centesimi. Molto low cost. Si può acquistare su bookrepublic dove fra l’altro ci potete anche fare una dedica personalizzata qualora lo voleste regalare a qualcuno, oppure su Amazon (http://www.amazon.it/La-valigia-dellautore-compagnia-scrittori-ebook/dp/B00GY8Q6MI/ref=zg_bsnr_1338406031_60)
È solo il primo volumetto di una serie che usciranno per la collana 40k Unofficial/Paperproject

Ah, poi voglio sapere che ne pensate.

Datemi una ciabatta

tripla_bticino_usb

Viaggiare “smart” è ormai sinonimo di viaggio con “qualcosa di elettronico” al seguito (telefono, tablet, macchina fotografica, etc..). Se poi si viaggia accompagnati i dispositivi minimo raddoppiano.
Bastano infatti due smartphone e una macchina fotografica per renderci dei veri e propri vampiri, assetati non di sangue ma di corrente elettrica.
E non sempre negli hotel  abbiamo abbondanza di prese. Ecco perchè in viaggio porto sempre una presa multipla. Recentemente i produttori di materiale elettronico ed informatico hanno capito che sempre più spesso bisogna ricaricare dispositivi alimentati con presa USB. Questi, dunque, hanno cominciato a produrre ciabatte con almeno un ingresso Usb e due o tre prese. Ultimamente porto queste con me.
Io ho optato per la bticino più per fedeltà al marchio che altro. Ma in commercio esistono diverse alternative. E comunque non sono ancora soddisfatto. Sono alla ricerca di una ciabatta USB “pura” cioè senza prese di corrente ma solo USB e possibilmente con il cavo avvolgibile.
Attenzione poi a non confondere le prese USB con i replicatori di porte. Questi ultimi si collegano spesso al computer e anche quando sono alimentati a corrente elettrica, difficilmente sono in grado di ricaricare i nostri dispositivi che sono sempre più voraci (basti pensare ai tablet da 10 pollici).

 

E-book Compagnodiviaggio

Dopo l’esperienza di Instatips, ancora una volta contribuisco alla nascita di un libro. L’ebook in questione si chiama “compagnodiviaggio” ed è realizzato in collaborazione con Pocketcoffee.
Si tratta di un lavoro collettivo in cui 12 igers sono stati scelti fra quanti hanno scattato delle foto taggandole #compagnodiviaggio. A questi si sono aggiunti i racconti di alcuni blogger.
Per concludere anzi per avviare il lavoro, una mia prefazione!

Non resta altro che gustarvelo comunicandovi il link dove poterlo scaricare, gratuitamente. Buona lettura!

 

ebook su Instagram. Ecco dove scaricarlo gratuitamente

 

Il frutto della collaborazione con Mediaworld è a disposizione di tutti. Vi rimando al post scritto su instagramersitalia.it con i link per scaricare l’ebook “instatips” buona lettura, anzi buona visione!

 

Mobile Life: l’ennesimo ebook?

Scrivere un libro è una faticaccia. E non intendo farla.
Però mi piacerebbe condividere alcuni pensieri. Mi piacerebbe un giorno raccoglierli e farli diventare un prodotto unico. intanto partiamo poi si vedrà.
Quindi "Mobile Life" non è l’ennesimo ebook. Per ora….

La lettura senza confini

Leggo su http://www.simplicissimus.it/blog/ e sull’account Twitter due splendide notizie:
1) gli ebook si potranno noleggiare
2) molti lettori old style, afflitti dal problema dello spazio, decidono di passare agli ebook. Molti di questi, intervistati, affermano che tendono ad acquistare più libri. Nella peggiore ipotesi infatti avranno fatto un acquisto sbagliato ma non avranno tolto prezioso spazio ad altri libri!
E poi, aggiungo io, ci sono libri che come i film possono piacerci o meno in base al periodo della nostra vita!

Stiamo decisamente entrando in una nuova fase dell’editoria dove c’è meno feticismo per il libro in quanto oggetto e maggiore valorizzazione rispetto al passato della lettura come esperienza.

E se Apple…

decidesse di produrre il suo nuovo iPod dalle dimensioni di un ebook?

E se avesse fatto un accordo con un grande editore o magari con Google per rendere disponibile un catalogo sterminato di opere?

E se iTunes diventasse oltre al più grande negozio di musica, anche la più grande libreria del mondo?

Se fosse davvero così saremmo davanti ad una vera e propria rivoluzione culturale….